Un Ruckers per Froberger

2 dicembre 2016

Froberger, Harpsichord and Organ works


Da Firenze non vengono tutti i mali !!! Simone Stella, organista e clavicembalista fiorentino, ha appena regalato al mondo musicale un’opera d’arte di eccezionale valore e rara bellezza: l’ opera Omnia di Johann Jakob Froberger per Organo e Clavicembalo.

In un cofanetto di 16 CD editi da BRILLIANT CLASSICS Stella ha inciso su diversi organi storici e sul mio clavicembalo copia Johannes Ruckers (Anversa, 1638 – Russell Collection of Edinburgh) tutte le composizioni di questo grandissimo compositore.

Un’ opera che non può assolutamente mancare nella bilioteca di ogni musicista e appassionato di musica antica.

Visualizza la recensione dei CD apparsa sul portale Klassik.com

Froberger, Harpsichord and Organ works

Virginale Antegnati

18 novembre 2015

Virginale AntegnatiVirginale Antegnati

Photogallery GALLERIA FOTOGRAFICA

Ascolta questo strumento:

Play Andrea Gabrieli, Canzone Ariosa
Alberto Busettini

Inugurazione concerto, solista Alberto Busettini
Giovedi 26 Novembre 2015, ore 20.30
STUDIO ROSSO, Francesco Zanotto Strumenti
via Dotti 2/A
35010 Silvelle di Trebaseleghe
Padova

Virginale Antegnati

Il nuovo CD: William Horn suona “Il Cardinale”

21 novembre 2013

William Horn spielt das Ruckers Cardinale

***

William Horn präsentiert in der Edition Ferdinandihof das von ihm erbaute Cembalo “Cardinal” mit Werken der europäischen Barockmusik: Francois Couperin, “L’art de toucher le Clavecin” – Fiorenzo Maschera, Canzona “La Maggia” – Bernardo Storace, Passacaglia – William Byrd, Pavana Lachrimae und La Volta – Dietrich Buxtehude, Suite über “Auf meinen Lieben Gott” – Johann Sebastian Bach, Französische Suite Nr. 5 G-Dur BWV 816 und Musikalisches Opfer BWV 1079


WILLIAM HORN spielt das Ruckers “Der Cardinal”
MONALVO RECORDS B00E1CK7V0

GUSTAV LEONHARDT: l’ ultimo concerto

16 agosto 2012

Gustav Leonhardt

Il 20 Agosto 2011 GUSTAV LEONHARDT (‘s-Graveland, 30 maggio 1928 – Amsterdam, 16 gennaio 2012) ha suonato il suo ultimo concerto in Italia, a Milano, presso la Chiesa di S. Maria alla Fonte.

Per questo concerto, un recital dedicato alla musica francese (organizzato da Milano Arte Musica), il Maestro ha utilizzato un mio strumento, un clavicembalo RUCKERS TASKIN, costruito nel 2010.

Un amico ha realizzato casualmente una incisione del concerto, con mezzi amatoriali e per fini personali. Ho pensato di fare una cosa gradita agli amici che erano presenti al concerto e a tutti coloro che hanno amato questo grande interprete, pubblicando questa registrazione in un Video su Youtube.

Watch Video


GUSTAV LEONHARDT
l’ ultimo concerto
in Italia

Guarda il VIDEO

***

Claviciterio

10 febbraio 2012

Clavicembali William Horn

Se volete un clavicembalo, ma avete una casa piccola (con un soffitto non troppo basso) e non vi accontentate di una spinetta…et voilà..ecco la soluzione.

Il CLAVICITERIO è un clavicembalo a sviluppo verticale. Uno strumento abbastanza raro, ma molto interessante. Lo si può ammirare nella splendida incisione di Michael Praetorius (Syntagma Musicum) che costituisce l’immagine di apertura del nostro sito.

Il vantaggio principale di un claviciterio non è comunque lo spazio di ingombro, ma il fatto di potere avere la fonte sonora direttamente di fronte all’ esecutore (similmente a quanto avviene in un organo a canne). Una meccanica di rimando a squadrette trasforma il movimento verticale del tasto nel movimento orizzontale dei salterelli.

Clavicembali William Horn

Il nostro strumento è ispirato ad un originale di Albert Delin (Tournai, 1752) per quanto riguarda la meccanica, mentre la parte fonica è un clavicembalo Ruckers (in questo caso si tratta di una versione “STUDIO” decorata). La decorazione della tavola armonica è ispirata ad uno strumento di Andreas Ruckers (Castello Sforzesco, Milano).

Tutti i modelli di clavicembali possono essere costruiti nella versione “claviciterio”.

Il peso della tastiera rimane invariato rispetto alla versione tradizionale, perchè il ritorno del salterello è ottenuto senza l’ intervento di molle, sfruttando unicamente il peso del tasto e della squadretta di rimando.

Clavicembali William Horn

***

Milano Arte Musica

11 luglio 2011

Harpsichord Leonhardt

Si terrà a Milano dal 20 Luglio al 29 Agosto 2011 la V Edizione di Milano Arte Musica, Festival Internazionale di Musica Antica organizzato dall’ Associazione Culturale La Cappella Musicale.

Protagonisti dei 18 concerti in programma: Gustav Leonhardt, Ottavio Dantone, Edoardo Bellotti, Il Gardino armonico, I Barocchisti, The Tallis Scholars.

Nei due recital per clavicembalo solo di Gustav Leonhardt del 20 e 21 Agosto (Chiesa di S.Maria alla Fonte e S.Maurizio), dedicati alla musica francese e italiana, verranno utilizzati due clavicembali di WILLIAM HORN, e precisamente un Clavicembalo franco-fiammingo RUCKERS ed un clavicembalo italiano GIUSTI.

Per informazione e prenotazioni: Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2
20122 Milano
tel/fax 02 76317176
www.lacappellamusicale.com

Un Clavicembalo per Chanel

19 dicembre 2010

In occasione della riapertura del suo punto vendita a Milano, la casa di moda CHANEL ha organizzato la sera del 16 Dicembe 2010 una serata di gala nella settecentesca cornice di Palazzo Morando, in via S. Andrea 6 a Milano.

Oltre a numerosi ospiti d’ eccezione, presente anche un Clavicembalo costruito da WILLIAM HORN (per la precisione un clavicembalo italiano copia GIUSTI).

L’idea originale di Michel Gaubert, curatore dell’ ambientazione sonora degli eventi Chanel, è stata di eseguire al clavicembalo musica pop arrangiata dal pianista e compositore Maxence Cyrin. La musica è stata diffusa per tutti gli ambienti della mostra durante la “passeggiata” di inaugurazione.

Una idea sicuramente singolare, e differente dal tradizionale ambito destinato al clavicembalo, quindi per questa volta… Britney Spears invece che Rameau….tuttavia interessante e forse destinata a traghettare quello che Voltaire definiva “il re degli strumenti musicali” verso nuovi orizzonti.

Mostra di Chanel a Palazzo Morando

Press:

Vanity_FairVANITY FAIR: l’ universo Chanel in mostra

***

vogueVOGUE: la passeggiata di Chanel

Un Clavicembalo MIETKE per Leonhardt

9 settembre 2010

Harpsichord Leonhardt

Il Festival Pergolesi – Spontini (Jesi, 17-25 Settembre 2010) si è aperto il 17 Settembre 2010 con il grande clavicembalista olandese Gustav Leonhardt, uno dei più importanti interpreti a livello mondiale, nel piccolo Teatro La Fortuna di Monte San Vito in un concerto che alterna Johann Sebastian Bach a compositori italiani del Settecento che hanno scritto per strumento a tastiera.

Per questo concerto è stato utilizzato un Clavicembalo costruito da William Horn, copia storica del Clavicembalo costruito da MICHAEL MIETKE (Berlino, 1700 circa) per Federico II. L’originale di questo strumento si trova ancora oggi nel castello di Charlottenburg.

Recensione del Concerto a cura di Andrea Zepponi – GBOPERA

Fondazione Pergolesi -Spontini

PhotogalleryGuarda il Video del Concerto.

Harpsichord Leonardt

Gustav LeonhardtIn molte occasioni ho avuto il piacere di trovare negli strumenti di William Horn dei “colleghi”, che servono la musica in modo eccellente.

Gustav Leonhardt

Il Clavicembalo di Haendel

16 gennaio 2010

Il Clavicembalo di Haendel

Segnaliamo l’uscita di due nuovi CD: le Suites per Clavicembalo di Georg Friederich Haendel interpretate da Simone Stella.

Per l’incisione di questi capolavori della musica barocca è stato utilizzato un nostro clavicembalo Ruckers a due tastiere (copia da Johannes Ruckers, Antwerp 1638).

Da segnalare l’etichetta che ha prodotto quest’opera, OnClassical di Alessandro Simonetto.

L’idea di Simonetto è del tutto innovativa e dovrebbe costituire un faro per il panorama discografico internazionale.

I CD sono “virtuali”, ovvero si possono scaricare dal sito di OnClassical (ad una cifra molto onesta, di cui il 50% va all’artista), sorpassando l’odiatissima SIAE ed i suoi balzelli, tramite la licenza Creative Commons.

Buon ascolto!

creative commons

Un Giusti per il Collegium Musicum Fluminense

28 giugno 2009

Presentazione di un nuovo strumento storico del «Collegium musicum Fluminense» alla Comunita’ degli Italiani di Fiume

L’ensemble barocco fiumano «Collegium musicum Fluminense», attivo presso la S.A.C. «Fratellanza» della Comunita’ degli italiani di Fiume dal 1987, presentera’ venerdi’ 3 luglio 2009 con inizio alle ore 19.00 un nuovo strumento da poco acquistato. Sara’ «varato» un clavicembalo italiano, copia di uno strumento costruito da Giovanni Battista Giusti a Lucca nel 1681 e ora conservato nel museo storico di Norimberga. Lo strumento e’ opera del noto cembalaro italiano William Horn che sara’ presente all’evento ed il quale presentera’ il suo lavoro con una breve conferenza.

Clavicembali William Horn, Clavicembalo italiano Giusti

Il Maestro Horn, che ha il suo laboratorio nello storico palazzo Maggi-Tedeschi alle porte di Brescia, ci raccontera’ tra l’altro che cos’e’ il clavicembalo? Come funziona? Qual’e’ la sua storia? Quali e quanti tipi di clavicembalo esistono? Come e’ costruito? Come si realizza una copia di questo antico strumento?

Clavicembali William Horn, Clavicembalo italiano

Seguira’ un assaggio musicale del «Collegium» con brani di Händel e Purcell. Il «Collegium musicum Fluminense» dal 2000 suona su copie di strumenti storici ai quali ora si aggiunge questo strumento italiano il che arrichisce pure il contenuto culturale dela Citta’ di Fiume che ora si puo’ avvalere di uno prezioso strumento storico inesistente finora in citta’. Il cembalo e’ un investimento personale del gruppo.

Alla serata suoneranno Branimir Rizoniko (oboe barocco) Tea Grubišić e Eduard Kraljić (violini barocchi), Valeriya Vashchenko (viola barocca), David Stefanutti (violoncello barocco e direttore artistico), Valter Veljak (contrabbasso) e Roberto Haller (clavicembalo), e per l’occasione interverra’ pure la soprano Ingrid Haller.

Il concerto e’ organizzato dalla Comunita’ degli Italiani di Fiume e dalla S.A.C. «Fratellanza».

(da “La Voce delPopolo” – Fiume/Rijeka)

Città di Fiume / Rjeka